Il mio Naturavetal
Ricerca naturavetal.it

Grassi sani per cani e gatti

Quando si parla di grasso, la maggior parte delle persone ha reazioni negative sull’argomento. Magari è l’occasione per ricordare che bisogna fare più sport e prestare più attenzione alla dieta e alla fine magari non piace neanche pensare all’argomento! La stessa connotazione negativa che diamo ai grassi per noi stessi può accompagnarci quando si tratta di cercare di alimentare correttamente il nostro cane o gatto e non abbiamo ancora deciso una dieta equilibrata. Ci sono in realtà dei grassi sani di alta qualità per cani e gatti, e nei nostri beniamini i grassi hanno una precisa ragione per esserci in quanto svolgono un ruolo essenziale nella dieta dei nostri amici a quattro zampe.

Perché è così?

  • I grassi forniscono energia, quasi il doppio dell'energia dei carboidrati e delle proteine
  • I grassi che non vengono consumati direttamente si depositano - e costituiscono delle riserve di energia che possono essere utilizzate in caso di necessità
  • I grassi svolgono un ruolo cruciale nell'utilizzazione delle vitamine liposolubili A, D, E e K.
  • I grassi svolgono un ruolo cruciale nella formazione delle membrane come componente strutturale
  • I grassi vengono utilizzati per l'isolamento termico
  • I grassi forniscono una protezione meccanica sotto forma di cuscinetti elastici
  • I grassi vengono convertiti dal corpo in ormoni o sostanze simili agli ormoni

Come si può vedere da questo breve riassunto, il grasso costituisce una parte importante nella dieta dei nostri amici a 4 zampe. I problemi casomai si possono verificare quando un organismo ne riceve troppi ma non è in grado di utilizzarli e di creare depositi di grasso appropriati. Fintanto che non esiste alcun motivo medico riguardo la formazione di depositi di grasso, di solito si risolve il problema ottimizzando la dieta.

Grassi animali

I cani e anche i gatti dovrebbero trovare nella loro dieta una certa parte di grasso animale, perché il grasso fornisce energia pura. I cani dovrebbero assumere circa il 15-25% di grassi, in base alla proporzione di muscolo, mentre il contenuto di grassi raccomandato nel gatto è in media del 10%. Se l’energia necessaria all’animale non può essere ottenuta dal grasso, perché non se ne fornisce a sufficienza, l’organismo utilizza le proteine per ottenere energia. Queste però forniscono a parità di quantità solo la metà dell’energia che fornirebbero i grassi. Inoltre, la mancanza di grassi influisce nel processo di degradazione delle proteine, che a lungo termine possono gravare sul fegato e sui reni.

Quando l’alimentazione è cruda o casalinga, il proprietario deve prestare attenzione al corretto contenuto di grassi. Spesso i clienti ci chiamano, dicendo che pur seguendo le linee guida il cane sembra sempre più magro.

Anche in questo caso, il pregiudizio contro i grassi è notevole, perché molti guardano gli ingredienti del mangime e tendono ad acquistare il cibo che ha un contenuto di grassi inferiore, tagliano il grasso “cattivo” dal bordo della carne o generalmente acquistano carne magra. Quando si effettuano la dieta casalinga o la Barf, fornire la giusta quantità di grasso è molto importante, e purtroppo spesso non si trovano sulle confezioni di carne informazioni sul contenuto di grasso. Fidatevi dei vostri occhi – se la carne ha un bordo untuoso bianco, è meglio per il cane. Se la carne non ha segni riconoscibili di grasso, potrebbe non essere adatta.

Se invece sapete o vedete quanto è alto il contenuto di grassi della carne da somministrare, ma è troppo basso, può essere compensato aggiungendo alla carne del grasso animale puro.

Ecco un breve esempio:

Vuoi preparare la porzione Barf per il tuo cane da 20 kg normalmente attivo? Si dovrebbe dare una percentuale di carne muscolare di 181,5 g al giorno – ulteriori informazioni sulla giusta composizione del menu BARF possono essere trovate qui. Certo, puoi regolare la formula e poi calcolare quanto grasso dovrebbe essere integrato con il tuo gatto.

Calcolo dei grassi necessario

Oggi il menu prevede petto di tacchino. Secondo l'etichetta, 100 g di petto di tacchino hanno un contenuto di grassi del 13,5%:
181,5 g x 13,5% = 24,50 g

Tuttavia, il tuo cane è molto atletico e vuoi ottimizzare il contenuto di grasso al 20%:
181,5 g x 20% = 36,3 g

Sono presenti 24,5 g, dovrebbero essere inclusi 36,3 g. Quanto manca di grasso: 36,3 g - 24,5 g = 11,8 g

La quantità di grasso da integrare deve essere sottratta alla massa muscolare: 181,5 g - 11,8 g = 169,7 g
Il menù giornaliero dovrebbe quindi contenere 169,7 g di petto di tacchino e 11,8 g di puro grasso animale.

(Controprova: 169,7 g x 13,5% + 11,8 g = 34,71 g → 34,71 g / 169,7 g ~ 20,45% di grassi)

Grasso vegetale

Mentre il grasso animale può fornire molti acidi grassi omega-6, è importante integrare con olii vegetali per mantenere un equilibrio tra acidi grassi omega-3 e omega-6. Per gli olii vegetali, ovviamente, vale lo stesso principio dei grassi animali. Migliore è stato l’allevamento degli animali usati come fonte, migliore sarà la qualità del grasso animale nella carne. Maggiore è la qualità della fonte di olio vegetale e più delicato è il processo di produzione, più prezioso è l’olio risultante.

Come posso sapere se il mio cane o gatto stanno assumendo pochi grassi?
I segni possono essere molto diversi: una perdita di peso costante nonostante un’adeguata quantità di cibo, una prestazione ridotta, pelo opaco, difficoltà di guarigione delle ferite sono solo alcuni esempi. Inoltre, una carenza di grassi può portare ad una carenza di vitamine (perché, come descritto sopra, ci sono vitamine liposolubili), che possono portare a problemi molto diversi.

Consiglio Naturavetal

Hai preso un cane / cucciolo indebolito dalla strada, il tuo senior sta declinando sempre più chiaramente, il tuo cane è già molto magro, continua a cadere o hai un cane estremamente attivo e potente? Quindi una cura di carne ricca di preziosi grassi animali potrebbe essere molto utile. Le lattine a base di carne di manzo o di anatra Canis Plus o le varietà di menu completi sono ideali per un’alimentazione a breve termine, oltre alla normale quantità di cibo in fasi di fabbisogni speciali (ad esempio in inverno, a causa della maggiore energia che viene bruciata per mantenere temperatura corporea, ecc.) E anche il tuo gatto può trarre beneficio da una cura di carne durante i periodi di maggiore richiesta – dai uno sguardo ai nostri rotoli di menu Felins Plus o chiamaci.

Condividi questo post

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su email
e-mail
Condividi su print
stampa
Naturavetal Newsletter

Ricevi la nostra newsletter con preziosi consigli e informazioni sui nuovi prodotti.

Registrati ora rapidamente e facilmente per la nostra newsletter! Ti informeremo sulle novità riguardo al nostro cibo per cani e per gatti naturale ed appropriato – e ti forniremo preziosi consigli per l’alimentazione ed il benessere – augurando una vita lunga e sana al tuo cane e tuo gatto.