Il mio Naturavetal
Ricerca naturavetal.it

Sostanze fitochimiche importanti

Cosa sono le sostanze amare, i tannini, i flavonoidi?
A coloro che praticano una dieta sana e naturale può capitare sempre più spesso di leggere informazioni su importanti sostanze fitochimiche come sostanze amare, tannini e flavonoidi e sulle loro proprietà positive.
Ma cosa significano in realtà questi termini così usati? Nelle piante non sono presenti solo minerali e oligoelementi, ma un ampio bouquet di sostanze nutritive, ed ogni sostanza svolge una funzione speciale.
Il campo di applicazione delle sostanze amare è chiaramente il supporto degli organi digestivi. Tra le altre cose, stabilizzano la formazione di bile e succo gastrico e possono anche supportare naturalmente il pancreas nei suoi compiti. Inoltre, aiutano la funzionalità del fegato, il cui compito è, tra l’altro, la ripartizione e l’eliminazione delle tossine. Le sostanze amare supportano l’attivazione delle membrane mucose nel sistema digestivo – che da esse ricevono elasticità e flessibilità.

Info Naturavetal

Soprattutto con l’avanzare dell’età, la funzione delle ghiandole digestive spesso diminuisce; in questi casi le sostanze amare possono essere un supporto prezioso e puramente naturale!

Le sostanze amare hanno molte proprietà eccezionali e sono considerate la base della salute e lunga vita in molte pratiche di guarigione tradizionali. Oltre a supportare gli organi digestivi, sono ottimi soppressori dell’appetito e fanno rapidamente sparire il desiderio di “cibi dolci”. I preparati amari supportano la circolazione e la formazione del sangue, oltre a trovare uso in casi di nervosismo, di fatica e nella convalescenza.

Info Naturavetal

Tra i più noti amaricanti possiamo trovare tra gli altri il carciofo, il dente di leone o tarassaco, l’achillea, la genziana, il centauro, la camomilla e molte altre piante.

Il termine flavonoidi in realtà è un termine collettivo usato per descrivere varie sostanze con una uguale struttura chimica – di origine completamente naturale. L’uso dei flavonoidi è molteplice e sono principalmente legati ai glucosidi. Le piante o alcune parti particolari delle piante contenenti questi composti sono state raccolte e utilizzate dall’uomo per secoli. Nel corso degli anni, l’esperienza acquisita è stata tramandata di generazione in generazione. Oggi, le piante e le loro applicazioni sono sempre più di interesse scientifico. Così, per esempio, i flavonoidi che si trovano nel sedano sono utilizzati come supporto nutrizionale nella terapia del cancro, la rutina dell’ippocastano può contribuire alla salute delle vene, i flavonoidi del biancospino possono influire positivamente sull’attività cardiaca e i flavonoidi della betulla e verga d’oro sono utili per il mantenimento della salute di rene e vescica. I flavonoidi sono anche chiamati polifenoli e sono generalmente antiossidanti. Per questo motivo possono aiutare i processi antiinfiammatori, migliorare la circolazione, ridurre l’invecchiamento dei tessuti e giocare un ruolo importante nella pigmentazione. Particolarmente ricchi di flavonoidi sono, tra l’altro, le verdure a foglia verde come ad es. le spinaci o il basilico.
Tannini: hanno una proprietà molto caratteristica: l’effetto astringente, cioè una contrazione, che non è usato solo nella produzione del cuoio. I tannini possono essere utilizzati per uso interno come per uso esterno. Internamente, per esempio, supportano la salute della mucosa intestinale e sono utili ad alleviare la diarrea. Applicati esternamente, non solo come agenti abbronzanti ma per esempio utilizzati in casi di infezioni gengivali, ulcere o malattie della pelle, entrano in connessione specifica con le sostanze proteiche della pelle e delle mucose e possono proteggerle contro l’assorbimento di batteri e tossine.

Info Naturavetal

I tannini si trovano principalmente nella corteccia e nella radice delle piante. Molto conosciuti sono la tormentilla (Potentilla erecta) o la corteccia di quercia.

La varietà degli ingredienti vegetali è molto ampia ed estremamente preziosa per il mantenimento della salute o per il recupero di essa! È molto importante non solo apportare una sostanza isolata, come succede per esempio nel caso dell’uso di vitamine sintetiche, ma somministrare l’intera essenza di una pianta con tutti i suoi principi attivi naturali. Questi ingredienti si completano a vicenda e sono importanti per l’efficacia della cura – poiché questi sono tutti forniti naturalmente all’organismo, e non vanno ad appesantire gli organi che devono elaborarli.

Info Naturavetal

Con una dieta equilibrata basata su alimenti naturali di alta qualità puoi soddisfare le esigenze del tuo cane anche per quanto riguarda l’apporto di importanti sostanze vegetali. Si può arricchire l’alimentazione, in caso di aumentato fabbisogno – come ad esempio in caso di convalescenza – per aumentare l’apporto nutrizionale di questi preziosi ingredienti. In Canis Extra Mille Erbe Biologiche troverete ad esempio una vasta gamma di sostanze vegetali e molto altro ancora.

Potete aggiungere i benefici di migliaia di erbe organiche al cibo preferito del vostro animale domestico diverse volte all’anno – con pause intermedie. Se avete domande sull’alimentazione, il team di consulenza Naturavetal sarà lieto di aiutarvi!

Condividi questo post

Condividi su email
email
Condividi su print
stampa
Naturavetal Newsletter

Ricevi la nostra newsletter con preziosi consigli e informazioni sui nuovi prodotti.

Registrati ora rapidamente e facilmente per la nostra newsletter! Ti informeremo sulle novità riguardo al nostro cibo per cani e per gatti naturale ed appropriato – e ti forniremo preziosi consigli per l’alimentazione ed il benessere – augurando una vita lunga e sana al tuo cane e tuo gatto.