Il mio Naturavetal
Ricerca naturavetal.it

Adottare un cane dal rifugio- la guida per un buon inizio

La decisione di accettare un nuovo membro nella famiglia può essere una pietra miliare seria e importante nelle nostre vite e richiede una preparazione ponderata per ogni nuovo proprietario. Dobbiamo essere particolarmente prudenti quando adottiamo un cane dal rifugio, in quanto potrebbe essere stato vittima di eventi traumatici. Forse ha perso il suo amato padrone o ha vissuto per strada fino ad ora e adesso deve affrontare una vita da condividere con un umano e imparare a socializzare. L’alimentazione e le cure mediche potrebbero essere state tutt’altro che appropriate per la sua specie nel rifugio in cui viveva. Forse ha dovuto mangiare cibo di qualità inferiore, ha ricevuto farmaci non abbastanza forti o troppo forti, che possono avere avuto una serie di conseguenze sulla sua salute.

Molto probabilmente, il cane è stato vaccinato di recente, sverminato e spesso trattato con antibiotici, il che significa che il suo organismo è indebolito e necessita di un aiuto delicato, tanto quanto la pazienza e l’attenzione del nuovo proprietario.

Prima di prendere un cane dal rifugio

Si consiglia di cercare di ottenere quante più informazioni possibili sul cane. Non sempre è chiaro o noto in quali condizioni vivesse il cane prima di arrivare nel rifugio, ma bisognerebbe come minimo sempre chiedere almeno quanto segue:

• Come si relaziona con altri cani, gatti e umani?
• Come era la condizione al momento del ricovero e com’è ora?

Tutto ciò può essere utile per un buon inizio nella nuova casa.

Importante: prepara la nuova casa

Prima dell’arrivo del cane, può essere utile informare gli amici, la famiglia ed i vicini di questo nuovo evento. In questo modo saranno preparati, e forse più pazienti e più comprensivi se non tutto scorrerà liscio nei primi giorni. Preparate un comodo rifugio per il nuovo cane e rimuovete dalla sua portata oggetti pericolosi come piante velenose o cavi esposti.

Cosa serve all’inizio

Oltre a preparare le attrezzature di base, come una cuccia, dovreste anche prepararvi in termini di salute e nutrizione. Per non sovraccaricare l’organismo che con tutta probabilità sarà già stato provato, raccomandiamo l’uso di alimenti e prodotti per la cura naturali. Oltre al cibo scelto, i seguenti supplementi possono essere utili: siamo lieti di consigliarvi!

  • Granuli di carota in caso di diarrea
  • Rimedi naturali contro parassiti come zecche e pulci: es. il nostro olio di cocco biologico
  • miscele di erbe come il Canis Extra Aktiv o Canis Extra Mille Erbe Biologiche per supportare il metabolismo e dare una dose in più di vitamine e minerali
  • Canis Extra Terra Minerale se ci sono problemi dello stomaco e per la pulizia dell’intestino
  • Petflora per una flora intestinale sana e un sistema immunitario stabile
  • Vermprevet® e Vermcurat® come alternativa ai vermifughi chimici di cui potrà aver bisogno
Info Naturavetal

Se avete adottato un cucciolo, potete trovare tutte le informazioni necessarie alla sua alimentazione più adatta ad un buon inizio qui.

Il cibo giusto per un cane adottato dal rifugio

Nella prima fase, è anche necessario considerare attentamente quale tipo di mangime si adatta meglio alla vostra routine quotidiana ed a quella del tuo nuovo amico a 4 zampe. Se cercate un cibo secco salutare, o se preferite pasti pronti e succulenti o se preferite una cucina casalinga o BARF, nella linea Naturavetal troverete tutte le soluzioni 100% naturali e adatte alla sua specie che vi potranno aiutare in queste scelte così importanti. Dalle nostre indicazioni sul sito o catalogo è possibile calcolare le esatte quantità richieste di cibo in base alle esigenze del vostro nuovo amico. Le proteine di alta qualità provenienti da carne e frattaglie pregiate sono fondamentali, come nel caso del mangime completo Canis Plus®.

Cibo per cuccioli sano - per un buon inizio

Il vostro cucciolo o cane giovane fino a 12 mesi di età ha bisogno di una quantità adeguata di proteine, grassi e minerali che possano supportare la sua crescita. Le crocchette pressate a freddo Canis Plus sono disponibili in 2 formule per cuccioli e cani giovani – con carne di pollame facilmente digeribile o con salmone e miglio per il cane allergico e sensibile. Inoltre, nella nostra gamma potrete trovare menu umidi già pronti per cuccioli di alta qualità in una composizione senza cereali ottimale.

Cibo per il cane anziano

Anche se il nuovo cane è più vecchio, non è necessario nutrirlo meno o in modo diverso rispetto a quello raccomandato per i cani adulti. Solo il livello di attività è fondamentale: se il vostro cane è ancora atletico e ama muoversi, ha bisogno di una quantità sufficiente di cibo ad alta energia, come un adulto. Troverete maggiori informazioni nel nostro articolo in questo blog.

L’inizio: i primi giorni con il nuovo amico

È importante passare immediatamente al nuovo alimento, perché nonostante le vecchie abitudini, il vecchio cibo non deve essere mescolato con il nuovo. Soprattutto se il cane ha ricevuto in precedenza una crocchetta estrusa, non è necessario ma anzi controindicato miscelarla con la nuova variante pressata a freddo. All’inizio è meglio dare più piccoli pasti per evitare un possibile sovraccarico dell’apparato digerente. Gli spuntini e le leccornie extra possono essere aggiunte solo quando il cane si è abituato alla nuova alimentazione di base.

È tempo di conoscersi

Per iniziare col piede giusto un rapporto basato sulla fiducia tra il proprietario ed il suo nuovo amico dal rifugio, è importante poter rimanere il più possibile con lui, almeno per le prime settimane. Pertanto, vi consigliamo di dedicargli molto tempo in questo periodo, magari scegliendo se possibile di lavorare da casa. In questo modo i suoi eventuali comportamenti sbagliati potranno essere corretti immediatamente e avrete l’opportunità di imparare a crescere insieme velocemente e trovare una sintonia come una vera squadra in tutte le attività quotidiane. Il cane dovrebbe avere un’educazione chiara, equa e ben precisa fin dal primo minuto, perché questa gli dà sicurezza. Anche se ha un brutto passato, bisogna evitare ogni “umanizzazione” perché porterebbe solo ulteriori incertezze, mentre il cane insicuro ha prima di tutto bisogno di un capo.

Info Naturavetal

Se il cane presenta sintomi di diarrea, ci sono molte soluzioni che puoi applicare da solo in molti casi. Leggi il nostro blog al capitolo corrispondente: Se il cane ha la diarrea.

La riabilitazione dell’intestino per un cane che proviene dal rifugio

In un sistema immunitario più debole o in un organismo impoverito, specialmente durante il cambio di alimentazione, una riabilitazione intestinale può essere utile! Tuttavia, questo è raccomandabile solo se il cane cambia cibo verso un’alimentazione più naturale possibile e senza additivi sintetici. Le sostanze sintetiche provenienti da un precedente mangime o da qualsiasi farmaco, vermifugo o antibiotico che esso possa aver assunto possono aver influenzato negativamente i batteri “buoni” della flora intestinale. Consigliamo una consulenza personale con il nostro team di esperti, perché ogni cane è diverso e possiamo aiutarti a trovare il rimedio ottimale, ad esempio:

  • Ceolife® polvere di zeolite pura micronizzata per una delicata disintossicazione
  • Petflora batteri lattici: l’acido lattico migliora la regolazione cellulare, agisce contro i batteri patogeni della flora intestinale e previene le infezioni attivando le difese dell’organismo.
  • Terra Minerale: la composizione unica di questa torba della palude stimola il metabolismo, aumenta la flora intestinale e contribuisce quindi a una migliore assimilazione del cibo ingerito.

Questo documento è stato modificato con l’editor HTML in linea. Si prega di abbonarsi a un sito htmlg.com per rimuovere messaggi simili dai documenti modificati.

La prima volta al guinzaglio

Il nuovo cane nei primi giorni purtroppo non sente nessun legame con voi e quindi ogni uscita fuori casa dovrebbe essere fatta con un guinzaglio ed un collare o pettorina adatti. Altrimenti si può incorrere in pericolose “fughe” o involontarie battute di caccia. Inoltre, il guinzaglio è anche una sicurezza per voi e vi dà il controllo del vostro amico per cui siete ancora degli estranei, e fa sì che non fugga verso o via da ogni altro cane che incrocia durante il percorso. In questo modo è possibile ridurre sul lungo termine sia il rischio di malattie che le occasioni di stress per lui. Non tutti i cani sono cresciuti avendo a che fare solo con controparti socialmente amichevoli e quindi possono aver bisogno che il padrone / amico agisca da protettore e leader del gruppo.

Quindi, per aiutarlo, date frequentemente dei bocconcini al vostro nuovo cane durante la passeggiata, in modo che egli concentri la sua attenzione su di voi piuttosto che sull’ambiente circostante.
Lavorate sempre per piccoli passi e chiedendo un po’ alla volta, usando il cibo come rinforzo positivo. Questo vale anche per le piccole cose che dovranno diventare abituali tutti i giorni, come dare la zampa o farsi pulire le orecchie.

L'adattamento di un cane adottato: un'esperienza entusiasmante per entrambi

Portare il cane adottato nella sua nuova casa è un momento emozionante e unico, che influenza fortemente il legame tra l’animale e la sua nuova famiglia. Una preparazione accurata, un’educazione coerente con regole chiare e stabili e un’attenzione costante aiuteranno il cane ad integrarsi rapidamente. Una dieta sana, naturale e adatta alla specie gli darà dopo poche settimane una nuova vitalità e gioia di vivere.

Premia il cane con del cibo durante la passeggiata, in modo da diventare per lui più interessante rispetto all’ambiente circostante.

Chiedete gli esercizi a piccoli passi, sempre usando con un bocconcino come rinforzo positivo; applicate questo metodo nelle cose di tutti i giorni come farsi pulire le orecchie o le zampe, restare e simili, vi aiuterà ad avere un compagno equilibrato in tutte le situazioni.

Vi auguriamo un lungo e meraviglioso viaggio con il nuovo cane e vi offriamo il nostro aiuto. Con il nostro team di veterinari e specialisti veterinari, siamo sempre felici di aiutarvi con qualsiasi domanda!

Condividi questo post

Condividi su email
e-mail
Condividi su print
stampa
Naturavetal Newsletter

Ricevi la nostra newsletter con preziosi consigli e informazioni sui nuovi prodotti.

Registrati ora rapidamente e facilmente per la nostra newsletter! Ti informeremo sulle novità riguardo al nostro cibo per cani e per gatti naturale ed appropriato – e ti forniremo preziosi consigli per l’alimentazione ed il benessere – augurando una vita lunga e sana al tuo cane e tuo gatto.