Il mio Naturavetal
Ricerca naturavetal.it

Giardia nei cani

La giardia nei cani è purtroppo un problema affrontato da molti proprietari. All’inizio il cane, senza motivo apparente, espelle feci molli, a volte liquide. Senza cambiare nulla nell’alimentazione, le feci tornano nuovamente solide per poi diventare improvvisamente morbide. A causa di questi sintomi occasionali, all’inizio si sospetta che al cane sia stato dato il cibo sbagliato o che abbia eventualmente smangiucchiato qualcosa fuori, così la giardia si nasconde e spesso non viene rilevata fino a quando non si è considerevolmente moltiplicata considerevolmente e i sintomi si presentano su base giornaliera.
In questa guida vorremmo spiegare cos’è esattamente la giardia, quali sintomi la giardia può causare nei cani e quali opzioni avete per aiutare il vostro cane ad alimentarsi nella maniera corretta se è affetto da giardia.

Cosa sono le giardie e come danneggiano il cane?

La giardia (Giardia intestinalis) è un protozoo (organismo unicellulare) che si attacca al rivestimento dell’intestino tenue dei mammiferi e si nutre principalmente di amido. I cani si infettano ingerendone le cisti, la giardia poi si moltiplica nell’intestino. Il loro numero può raddoppiare in poco tempo. Non tutte le infestazioni di giardia causano problemi esteriormente riconoscibili per il cane. Ma se la mucosa intestinale è già irritata o questo protozoo ci sfugge di mano, possono comparire disturbi digestivi alternati come diarrea, vomito, flatulenza e anche crampi. Per esempio, per i cuccioli o i cani giovani, questo può diventare rapidamente un serio pericolo.

I cani malati espellono cisti di giardia nelle loro feci – e questo è una possibile fonte di infezione per i cani che si avvicinano. Se un cane sano entra in contatto con gli escrementi di un cane infetto – per esempio, annusando il pelo o l’addome – può essere infettato dalla giardia. Inoltre, le cisti di giardia sono veri duri: possono sopravvivere per diversi mesi in un ambiente normale e continuare ad essere una fonte di infezione per altri cani.

Naturavetal-Info: Giardia e il sistema immunitario

Gli esperti suppongono che molti cani entrino in contatto con la Giardia su base giornaliera. Gli animali immunocompromessi (per esempio perché gli vengono somministrati certi farmaci, sono costantemente stressati, soffrono di allergie o intolleranze, hanno una scarsa tolleranza al cibo, ecc.) o in cui il sistema immunitario è ancora in via di sviluppo, come nei cuccioli e nei cani giovani, hanno maggiori probabilità di sviluppare problemi rispetto ai cani immunocompetenti.

Quindi un sistema immunitario forte è di particolare importanza per aiutare il sistema digestivo a combattere la giardia e anche per aiutarlo a recuperare dopo un’infestazione di giardia.

Giardia nei cani - possibili fonti di infezione

Come già detto, la giardia può sopravvivere per diversi mesi in un ambiente normale. Le fonti di infezione sono quindi molteplici.

Un cane infetto può diffondere le cisti praticamente ovunque sul suo corpo durante la toelettatura quotidiana – bocca, pelo e regione anale sono possibili fonti di infezione e reinfezione. Le feci di un cane infetto sono un’altra importante fonte di infezione, anche se non sono più riconoscibili come tali, e altri cani possono infettarsi altrettanto facilmente sia annusandole che mangiandole.

L’acqua piovana può causare la raccolta di cisti di giardia in pozzanghere, ciotole comuni e simili: e quanto è vero che i nostri amici sono particolarmente attratti da questi abbeveratoi naturali?

Sintomi comuni della giardiasi nei cani

A seconda di quanto è forte il sistema immunitario del cane infetto, o di quanto è massiccia l’infestazione di giardia, vari sintomi possono apparire in forme diverse. Il più delle volte, i sintomi sono problemi digestivi.

I sintomi includono, tra gli altri:

  • feci molli ricorrenti, con muco per giorni interi
  • Feci che sono costantemente molli o liquide
  • Diarrea regolare (a volte sanguinolenta)
  • Forte odore di feci
  • Flatulenza
  • Crampi
  • vomito

Inoltre, possono verificarsi altri sintomi:

  • Disidratazione dovuta alla perdita di acqua durante la diarrea prolungata e carenze di nutrienti associate
  • pelo secco, arruffato e opaco
  • Perdita di peso
  • svogliatezza

Giardia nei cani: a cosa fare attenzione?

La Giardia è un protozoo molto persistenti che causa problemi soprattutto ai cuccioli e ai cani giovani, così come ai cani immunocompromessi e agli anziani. Ma non solo i cani sono colpiti – anche i gatti e persino gli umani possono essere infestati. L’agente patogeno quindi non viaggia solo da animale ad animale, ma anche da animale a uomo e da uomo ad animale (zoonosi). Se avete un cane e un gatto, tuttavia, questo non significa necessariamente che entrambi siano colpiti se uno di loro soffre di giardia. Diventa problematico se avete un cane che soffre di un’infestazione di giardia ma non mostra alcun sintomo – purtroppo, questo non è raro. Il cane o il suo sistema immunitario è in grado di far fronte all’infestazione. A volte i cani che hanno avuto la giardiasi sono portatori di giardia per il resto della loro vita.
Se avete diversi cani, uno dei quali è ripetutamente malato di giardia e viene trattato, mentre gli altri sembrano essere sani, dovreste far esaminare anche gli altri cani. Uno di loro potrebbe essere il portatore, anche se non mostra sintomi, e continuare a infettare l’altro cane. Lo stesso vale se il vostro cane continua a essere infettato dalla giardia dopo che avete incontrato altri proprietari con i loro cani – anche qui, un altro cane potrebbe essere il portatore anche se non mostra sintomi.
Tuttavia, non devono essere necessariamente altri cani a trasmettere la giardia, perché come già descritto, anche le pozzanghere e le ciotole comuni da cui il cane beve regolarmente possono essere luoghi dove si infetta ripetutamente.

Consiglio di Naturavetal: Diagnosticare la Giardia

Se l’animale mostra i sintomi descritti sopra, si dovrebbe chiarire se è presente un’infestazione di giardia. Per fare questo, raccogliete campioni di feci per almeno 3 giorni di fila e fateli esaminare dal vostro veterinario.

Il cane ha la giardia - e adesso?

In generale, si consiglia ai cani di non avere contatti con i conspecifici. Tuttavia, questa moneta ha due facce. Poiché i cuccioli e i cani giovani sono spesso colpiti, isolandoli si interferisce con l’importantissima fase di socializzazione e si priva il giovane cane di esperienze che lo formano nella vita. Quindi, la solitudine causata dall’isolamento non solo può mettere a dura prova i cuccioli e i giovani cani, ma anche i cani adulti e i loro proprietari possono soffrirne
molto.

Naturavetal-Info: Giardiasi nei cani - gestione quotidiana

È meraviglioso se potete fare una passeggiata con il vostro cane e lasciarlo senza guinzaglio nei momenti consentiti. Tuttavia, se un cane al guinzaglio viene verso di voi, dovreste richiamare il vostro cane per educazione e prima chiarire con il proprietario dell’altro cane se il contatto tra i due cani è permesso. “Il mio non farà nulla” è l’atteggiamento sbagliato qui. Troppo spesso, anche il cane più educato non torna al richiamo. E anche se vuole solo salutarlo o chiedergli di giocare – se l’altro cane è al guinzaglio, di solito c’è sempre una ragione. Il cane potrebbe avere problemi nel rapportarsi con altri cani, ma anche una malattia, così che il vostro stesso cane potrebbe essere infettato. E quali opzioni ha il proprietario del cane in arrivo? Anche se sa che il suo cane è malato: non può tenerlo esclusivamente in casa per giorni o settimane. Non tutti hanno un grande giardino, e se il cane pesa più di 15 kg, è difficile prenderlo e scappare quando un cane sguinzagliato si precipita verso di voi.

Alimentazione di supporto per il cane con giardia

Se c’è un ceppo di giardia, l’ideale sarebbe non somministrare cereali o altri ingredienti ad alto contenuto di carboidrati come patate o legumi. Poiché tutto il cibo secco ha bisogno di una proporzione di carboidrati – amido – per essere prodotto, si dovrebbe generalmente evitare il cibo secco in questo periodo.

È meglio somministrare carne cotta come le nostre scatolette di carne pura o i rotoli con un condimento vegetale o i nostri fiocchi Canis Plus® Top-Fit-Mix e integrare fonti di olio e calcio, per esempio il nostro Canis Extra olio di salmone, Canis Extra olio di canapa biologico, Cani Extra polvere di guscio d’uovo biologico o Cani Extra calce di alghe. Dovresti evitare ingredienti come banane, pere dolci, pasta, riso, patate e tutto ciò che contiene molto amido o fruttosio. Pertanto, è meglio offrire solo un po’ di frutta durante questo periodo.

All’inizio, la proporzione di carne dovrebbe essere un po’ più alta del 70% raccomandato. Tuttavia, va notato che le percentuali di carne tra l’80 e il 90% non sono adatte all’alimentazione permanente, ma devono essere ridotte di nuovo verso il 70% dopo 2 fino a un massimo di 4 settimane. Entro le prime 2-4 settimane, integrare Canis Extra Mille Erbe BIO in modo che il cane riceva, attraverso le erbe, le sostanze nutritive sufficienti, che altrimenti sarebbero fornite dalla maggiore percentuale di integratori vegetali.

Poiché il rischio di reinfezione da Giardia è molto alto, è necessario attenersi a una dieta adattata per un po’, evitare il cibo secco per almeno 6-8 settimane e iniziare con una riabilitazione intestinale completa.
Quando i sintomi sono spariti, la porzione di carne dell’alimentazione giornaliera può essere di nuovo circa il 70%. I nostri menu completi Canis Plus® sono disponibili come alternativa pratica per mettere insieme i pasti. Qui si possono trovare tutte le varietà senza cereali. Tuttavia, attenetevi a 2 o 3 diverse fonti di carne, poiché il corpo del cane dovrebbe concentrarsi sulla difesa contro la giardia e non essere irritato dal costante cambiamento di varietà.

Consiglio di Naturavetal: alimentazione speciale per la giardia

Soprattutto all’inizio dell’aggiustamento della dieta per il cane, l’alimentazione con vera feta – cioè formaggio fatto con latte di pecora – ha dato buoni risultati. Gli enzimi nel formaggio di latte di pecora possono aiutare il corpo a combattere la giardia. Nei primi due giorni, si raccomanda di sostituire il 50% della carne con vera feta e di aggiungere Canis Extra Mille Erbe BIO Tausendgrün e Canis Extra Benessere per l’intestino. Solo allora si inizia a somministrare la dieta adattata di 80-90% di carne, 10-20% di verdure o di fiocchi Canis Plus® Top-Fit-Mix, una fonte di olio e di calcio. Canis Extra Benessere per l’intestino può essere integrato per un massimo di 10 giorni. Si può anche aggiungere la vera feta a questa variante di alimentazione. A seconda della taglia del cane, aggiungete da un cucchiaino a un cucchiaio di feta al cibo ogni giorno. Dopo qualche giorno, fate una pausa e ripetete il processo. In questo modo, la vera feta può diventare parte della dieta del cane infettato dalla giardia ogni tanto per qualche settimana.

Ricostruzione intestinale: particolarmente importante per i cani con giardia

È molto importante supportare l’intestino del cane, soprattutto se avete già utilizzato farmaci contro la giardia. A seconda di quanto gravemente il cane è stato colpito da Giardia, ci sono diversi modi di ricostruire l’intestino – siete invitati a chiedere consiglio al nostro team di esperti su questo e a dare un’occhiata al nostro articolo di consigli sul tema della riabilitazione intestinale.

In ogni caso, la flora intestinale dovrebbe essere sostenuta dopo l’uso di farmaci. Il nostro Canis Extra Petflora è adatto a questo. Attraverso la fermentazione con batteri lattici (lattobacilli), si forma un acido lattico puramente naturale (pH 3,0). Questo migliora la biodisponibilità dei nutrienti e dei principi attivi e supporta la naturale funzione gastrointestinale. Questo è importante perché solo quando la flora intestinale è di nuovo in equilibrio, la giardia e altri parassiti avranno molta più difficoltà ad attecchire alla mucosa intestinale in futuro. Solo un intestino sano con un forte sistema immunitario può difendersi da una nuova infezione da Giardia.

Come descritto, dovreste attenervi all’alimentazione umida per almeno 2 mesi. Se il test di controllo per la Giardia è poi negativo e il cane appare in forma, si può passare nuovamente al nostro cibo secco Canis Plus®, se lo si desidera.

I nostri prodotti Canis Extra Vermprevet® e Canis Extra Vermcurat® non hanno un effetto diretto sulla giardia, ma possono sostenere la pulizia intestinale generale per quanto riguarda i vermi.

Il mio cane ha la giardia - la ricerca del colpevole

Quando la giardia viene rilevata nel proprio cane, la prima domanda che ogni proprietario si pone è da dove possa provenire.

Come proprietario di un cane, tuttavia, si dovrebbe tenere a mente che in passeggiata ci sono fonti di infezione in agguato ovunque – ogni pozzanghera, ogni stagno o ogni mucchio di feci. Tuttavia, non restate in casa e non isolatelo completamente da queste fonti.

Questo perché il rigido isolamento del proprio cane porta con sé varie difficoltà sia per il proprietario che per il cane, che possono anche influenzare il corso della malattia. Se il cane soffre molto per la separazione dai suoi soliti membri del branco o da altri cani, lo stress può indebolire ulteriormente lui o il suo sistema immunitario, rendendo più facile per la giardia prendere piede. D’altra parte, il contatto con altri cani può rafforzare il sistema immunitario, fornire esercizio e contribuire al buon umore.

Cuccioli e cani giovani con giardia

Purtroppo, i cuccioli e i cani giovani sono più spesso colpiti dalla giardia. Il loro sistema immunitario è ancora in via di sviluppo, quindi la giardia ha un campo più facile. Oltretutto, ci sono eventuali trattamenti di sverminazione e le vaccinazioni che fanno si che il sistema immunitario sia costantemente sfidato.

Succede molto spesso che i cuccioli mostrino i primi sintomi come la diarrea ricorrente quando sono stati da poco (da pochi giorni a poche settimane) con l’allevatore. Incolpare l’allevatore per questo è nella maggior parte dei casi inappropriato. Una combinazione di fattori causa il problema:

  • Poco prima di essere consegnati, i cuccioli sono di solito vaccinati e sverminati.
  • Per il cucciolo, il collocamento di solito significa la separazione dalla madre e dai fratelli, così come da tutto ciò che ha conosciuto finora nella sua vita (persone familiari, ambienti familiari, odori familiari).
  • Significa anche che il cucciolo arriva in un ambiente completamente nuovo e deve abituarsi e trovare la sua strada.

Tutti questi fattori influenzano il suo sistema immunitario. Se poi il cucciolo entra in contatto con le cisti di giardia, che in linea di principio possono annidarsi inosservate ovunque, la giardiasi si sviluppa rapidamente.

Anche l’alimentazione può essere ottimizzata come descritto sopra. Poiché i cani giovani in particolare hanno esigenze speciali durante la fase di crescita, vi consigliamo di contattare il nostro team di esperti per discutere una dieta individuale per il vostro cucciolo.

Wenn Sie Fragen zu diesem Thema haben, stehen wir Ihnen mit umfassendem Rat gerne zur Seite. Sie erreichen uns montags bis freitags von 8.00 bis 16.00 Uhr unter der Nummer 0541 760 266 888 oder per E-Mail: info@naturavetal.de.

Diesen Beitrag teilen

Condividi su email
E-Mail
Naturavetal Newsletter

Ricevi la nostra newsletter con preziosi consigli e informazioni sui nuovi prodotti.

Registrati ora rapidamente e facilmente per la nostra newsletter! Ti informeremo sulle novità riguardo al nostro cibo per cani e per gatti naturale ed appropriato – e ti forniremo preziosi consigli per l’alimentazione ed il benessere – augurando una vita lunga e sana al tuo cane e tuo gatto.